Benvenuti!!! Welcome!!!

05 - 12 - 2012
Ed ecco il lieto evento, è nata un'aragosta blu!!!
Perché l'aragosta blu? Intorno a giugno del 2012 fu pescato un'esemplare di aragosta blu in Nuova Scozia, Canada. La probabilità di trovarne una è all'incirca una su due milioni. Il particolare colore è dovuto a un difetto genetico del pigmento del carapace, un po' come le tigri o i leoni albini.Mi sembrava quindi carino identificare il mio blog come qualcosa che va oltre le solite ricette di cucina. Qui si parlerà di tecniche, di cucina della nonna, di metodi dimenticati, di cene a tema per stupire, di etnico, di preparazioni fatte in casa. Tutto quello che riguarda la cucina in un discorso un po' più vasto e diverso dal solito.Condividerò quindi 20 anni circa di ricerca, di studio, di osservazioni e di tanta passione. Adesso accomodatevi e prendiamoci un caffè...

martedì 25 febbraio 2014

Tramezzini di pan di spagna alla nutella

tramezzini di pan di spagna di Sal de Riso e nutella

tramezzini di pan di spagna di Sal de Riso e nutella

"Tutto ciò di cui ho bisogno è amore. Ma un po' di cioccolata, ogni tanto, non fa male!" (Lucy Van Pelt, in Charles M. Schulz, Peanuts, 1950)



     Telefonata urgente che inizia con un "aiutoooooo".... quando la mia amica inizia in questo modo, so che si trova in guai ....culinari!!!  E in effetti mi chiede, senza possibilità di rifiutare, di preparare qualcosa perché avrebbe fatto una festicciola e si sarebbe ritrovata con 6 o 8 bambini in casa. E mi impone di fare qualcosa con la nutella.  Saranno 20 anni che, visto che non sono più una bambina, non mi preparo qualcosa con la nutella, mio figlio ha smesso di essere un bambino ormai milioni di anni fa quindi ero un pochino sconcertata.

     Le dico allora che l'avrei richiamata entro una mezz'ora, tanto la festa si teneva il giorno dopo, così approfittavo per fare un poco di mente locale. L'idea di tutti quei piccoli demonietti che correvano per casa con la faccia sporca di nutella (che casualmente si sarebbe attaccata a divani, muri e sedie) mi ha strappato un sorriso nostalgico, come non amare quei musetti sporchi di cioccolato?

     E quindi ho subito pensato a una torta alla nutella.... tanto per cambiare, quando voglio qualche idea su ricette di cucina capito sempre nei siti che preferisco di più, ed è proprio sul sito di ricetta idea che, guardando la foto della torta alla nutella, ho pensato: perché non ne faccio una, ma già porzionata come fossero dei tramezzini, così la mia amica non impazziva a tagliarla rischiando di sporcare dappertutto, e i bimbi potevano servirsi da soli!

     Semplicissimamente ideata, attuata e mangiata! Inutile dire che quando ho ritelefonato alla mia amica....ho forse sentito un sospiro di sollievo? io giurerei di sì...

INGREDIENTI:
per il pan di spagna

  • 110 g di uova intere (in genere 2) a temperatura ambiente
  • 70 g di zucchero
  • 20 g di miele d'acacia
  • 50 g di farina 00
  • 25 g di fecola di patate
  • 1/3 di baccello di vaniglia
  • 10 g di scorza di limone o di arancia
per la farcitura
  • nutella
  • latte

PREPARAZIONE:

     Il pan di spagna è veramente ai minimi sindacali come lavoro, io ormai uso da anni questa ricetta di Sal de Riso che è strepitosa perché rimane morbidissima. Ho messo nella planetaria le uova intere, il miele, lo zucchero, i semi di vaniglia e la buccia del limone, e con le fruste ho fatto andare per una ventina di minuti finché il composto non si è ben montato ed è diventato quasi bianco. Ho poi aggiunto la farina e la fecola setacciate insieme e ho mescolato delicatamente con una spatola fino a incorporare il tutto.

     Quando il composto è diventato bello liscio, l'ho messo in uno stampo da plum cake, non in una tortiera, perché da uno stampo lungo e stretto è molto più facile tagliare i tramezzini, basta alternare tagli diagonali e verticali. Consiglio, per quanto riguarda il pan di spagna, di imburrare e infarinare anche se usate uno stampo al silicone, perché l'umidità della torta stessa rischia di farla attaccare comunque anche al silicone



pronto da infornare

     Ho messo in forno preriscaldato a 180/190°per circa diciotto/venti minuti, e appena pronto ho tolto lo stampo dal forno, ho tolto delicatamente la torta dallo stampo, e l'ho messa capovolta su una gratella a intiepidire.

     Dopo poco tempo, direi dieci o quindici minuti al massimo, ho ricapovolto la torta dalla parte giusta e ho cominciato a tagliarla come fossero tramezzini partendo dall'angolo superiore sinistro.

la sequenza dei tagli


     Grosso modo la sequenza di tagli era questa. Ho poi tagliato a metà i tramezzini di pan di spagna. Farcirlo con la sola nutella non andava bene a causa della densità della stessa, allora l'ho trasformata in crema: ho messo qualche cucchiaiata di nutella in una ciotolina, un paio di cucchiaiate di latte e via in microonde alla massima potenza per 20 o 30 secondi, non c'è bisogno che stia tanto. Appena prendete il vostro composto fumante sembrerà che nutella e latte stiano ognuno per i fatti loro, ma  cominciate a mescolarlo e per magia diventerà una cremina morbida che inzupperà il pan di spagna!

     Ovviamente a seconda delle proporzioni di latte/nutella potrà essere più o meno liquido, qui va proprio a gusto personale. Freddandosi diventerà più coesa ma rimarrà sempre morbida. Io ho terminato con delle ciliege candite infilzate negli stuzzicadenti per dare l'impressione di veri tramezzini. Una spolveratina di cacao in superficie c'è stata proprio bene.

     Per i bambini, per ammorbidire il pan di spagna ed evitare l'effetto "pastoso" bagnate le due metà con del latte, per gli adulti una spruzzata di ottimo rum è il non plus ultra!

     Scommettiamo che non ne sono rimasti?

tramezzini di pan di spagna di Sal de Riso e nutella


tramezzini di pan di spagna di Sal de Riso e nutella


Nessun commento:

Posta un commento