Benvenuti!!! Welcome!!!

05 - 12 - 2012
Ed ecco il lieto evento, è nata un'aragosta blu!!!
Perché l'aragosta blu? Intorno a giugno del 2012 fu pescato un'esemplare di aragosta blu in Nuova Scozia, Canada. La probabilità di trovarne una è all'incirca una su due milioni. Il particolare colore è dovuto a un difetto genetico del pigmento del carapace, un po' come le tigri o i leoni albini.Mi sembrava quindi carino identificare il mio blog come qualcosa che va oltre le solite ricette di cucina. Qui si parlerà di tecniche, di cucina della nonna, di metodi dimenticati, di cene a tema per stupire, di etnico, di preparazioni fatte in casa. Tutto quello che riguarda la cucina in un discorso un po' più vasto e diverso dal solito.Condividerò quindi 20 anni circa di ricerca, di studio, di osservazioni e di tanta passione. Adesso accomodatevi e prendiamoci un caffè...

sabato 6 luglio 2013

Insalate di arance, uva e finocchi



"Fare una buona insalata significa che si è un brillante diplomatico; il problema è identico in entrambi i casi: sapere con esattezza quanto olio mescolare col proprio aceto" (Oscar Wilde, Vera  o i Nichilisti, 1880)  


    Uhm... sembra che Oscar Wild non abbia tutti i torti... Ma chi l'ha detto che fare un'insalata sia cosa da poco? Bhe, non so se  è poco ma di sicuro stavolta ho proprio fatto qualcosa di molto ma molto ma molto minimale! Però il risultato è stato ottimo!!!

     Avevo voglia di freschezza, avevo voglia di sentirmi la bocca leggera, adesso inizia a fare caldo e si comincia a sentire il bisogno di far passare dalle nostre papille gustative qualcosa di molto etereo. Magari siamo anche stanchi delle solite insalate verdi, o le solite insalate di pomodori. Per carità, buonissime e fresche ma chi è maniacale come me nella ricerca continua di qualcosa di diverso ogni tanto vuole variare. (Non auguro a nessuno di avere le mie stesse manie) :-) 

     Fra l'altro chi mi conosce sa quanto io ami i gusti inusuali, aggiungendo molto spesso la frutta a preparazioni salate. Nella cucina etnica questo accostamento si ritrova molto spesso, ma qui in Italia siamo generalmente restii a variare la nostra ottima e famosa dieta mediterranea per qualcosa di più esotico! Quindi, eccomi qui a rompere le scatole :-)

INGREDIENTI:
per 4 persone

  • 2 finocchi
  • 2 arance
  • uva a piacere
PREPARAZIONE:

     Ho trovato al supermercato dell'uva rossa proveniente dal costa rica. In genere amo prendere frutta e verdura di stagione, ma questa volta mi sono lasciata tentare dall'ottimo aspetto di quest'uva. Ero curiosa di assaggiarla, e devo dire che non era davvero male. Siccome ne avevo preso un poco giusto per assaggiarla, il resto l'ho impiegato in questa insalata. Non ho fatto altro che pulire e lavare bene i finocchi e affettarli sottili sottili con una mandolina.



     Ho pelato le arance a vivo e tagliato ogni spicchio a metà, perché le insalata non mi piacciono con i pezzi grossi.

Poi ho aggiunto gli acini d'uva. Condita con olio, sale e pepe è risultata un'insalata freschissima, quasi "dissetante". E la presenza della frutta condita con olio (io ne metto molto poco in genere) non dava assolutamente fastidio!!! Buona e veloce, che desiderare di più?




Nessun commento:

Posta un commento